Curiosità sul Tennistavolo.

Forse non tutti in Italia sanno, che il Tennistavolo è tra gli sport più praticati al mondo, è al  posto dopo il calcio.

Certo, questo anche grazie alla Cina che lo ha reso obbligatorio nelle scuole ed eletto, ai tempi di MaoTse Tung, sport di Stato... gli 1,35 miliardi di cinesi hanno fatto il resto.
Si stima che nel mondo siano 40 milioni i giocatori agonistici e circa 300 milioni quelli amatoriali.
La semplicità e l'immediatezza di questa disciplina la stanno velocemente diffondendo in tutto il mondo.

Infatti per iniziare a giocare servono solo tre cose:

Il Tavolo

Il campo da gioco dalle misure di 2,74x1,52 m, è solitamente in materiale legnoso precompresso per gli interni e in materiale di derivazione plastica per utilizzi outdoor. E' posto ad una altezza di 0,76 metri. E' diviso in quattro settori da una linea longitudinale mediana che interseca la rete in nylon, alta 15,25 cm e lunga184 cm, al centro del campo.

La Pallina

La pallina è in materiale plastico. Il suo diametro è dal 2000 di 40 mm. mentre in precedenza si fermava a 38 mm. Pesa 2,7 gr.
Il colpo più veloce di sempre è stato effettuato dal sudcoreano Kim Teak Soo, che con la pallina da 38 mm. su una controschiacciata riuscì ad imprimere un velocità di 178 km. orari alla sfera.

La Racchetta

La racchetta è composta da un telaio centrale che solitamente è in legno. Esso è rivestito da due coperture di gomma, che per le competizioni devono essere del tipo omologato e rigorosamente di colore nero e rosso. Nel mercato esistono centinaia di tipi ed ogni atleta può sbizzarrirsi ad armre il suo legno con le gomme più votate al suo gioco. Vedi quali.

Ecco perchè se c'è la voglia di giocare, in palestra, al circolo, al mare, in montagna, al campeggio, a casa dell' amico, al bar o al ricreatorio... ogni situazione è buona per una partitina.

Se siamo riusciti a farti venire la voglia di provare, cliccando qui , accedi alla pagina del sito: Come si gioca a Tennistavolo.

Forse non sapevi che...
Mondiali di tennistavolo

 

I Mondiali presero il via nel 1926, ma la Cina cominciò a parteciparvi solo dalla fine degli anni 50. Ciò nonostante, è in testa nei titoli: 18 su 51 edizioni nella gara a squadre maschile, 18 su 44 in quella femminile. Nel singolo 16 ori maschili e 19 femminili su 51.

 

Onnipresenti

Il belga Jean-Michel Saive ha partecipato per il tennistavolo a 22 edizioni dei mondiali.
Tra le donne la primatista è l'ungherese Krisztina Toth con 17 presenze.
Gli italiani sono, per gli uomini Massimo Costantini ( 450 presenze in azzurro ) con 11 mondiali e per le donne Laura Negrisoli con 15 presenze.

Una quindicenne d'assalto

La cinese Guo Yue, vinse il titolo mondiale a squadre nel 2004 a Doha ( Qatar ), in finale contro Hong Kong... aveva solo 15 anni. E' la più giovane irridata di questo sport.

Lo scambio infinito

Nei mondiali del 1963, a Praga, nella gara a squadre, il primo punto tra il polacco Alex Ehrlich e il romeno Paneth Farcas fu assegnato dopo uno scambio durato 2 ore e 12 minuti. Ad oggi record assoluto di durata.

Senza sconfitte

Nei mondiali del 1973 a Manchester nel singolo trionfò lo svedese Jan- Ove Waldner.
Riuscì a vincere 3 a 0 tutti i 7 incontri del suo tabellone.
A quel tempo i set si giocavano a 21 punti.

QUADRIFOGLIO A.S.D.T.T.  Cervignano d. F. - UD.  C.F.90018290305                                Sound powered

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now